ripartizione spese condominiali proprietario inquilino

Studio Legale
ripartizione spese condominiali proprietario inquilino

Indice dei Contenuti

Ripartizione spese condominiali tra proprietario e inquilino

La ripartizione delle spese tra i condomini può avvenire principalmente per millesimi di proprietà, oppure secondo il criterio dell’uso oppure con una suddivisione in parti uguali. 

Con riguardo ai rapporti tra proprietario ed inquilino occorre tenere presente che il debitore obbligato nei confronti del Condominio è sempre il condomino locatore (quindi il proprietario).

L’inquilino, quindi, ha degli obblighi solo nei confronti del locatore/proprietario, nell’ambito dei loro rapporti derivanti dal contratto di locazione.

L’amministratore quindi dovrà e potrà rivolgersi esclusivamente al proprietario per ottenere la riscossione degli oneri condominiali.

Nei rapporti interni tra locatore e conduttore, la legge sull’equo canone prevede delle spese condominiali a carico esclusivo del conduttore, spese a carico esclusivo del proprietario e spese che devono essere suddivise a metà, a meno che nel contratto di locazione non sia espressamente previsto che siano a carico del conduttore tutte le tipologie di onere condominiale.  

Ripartizione spese condominiali tra usufruttuario e nudo proprietario.

Per quanto riguarda invece la ripartizione delle spese condominiali tra usufruttuario e nudo proprietario, vige il diverso principio della solidarietà, cioè il condominio ha diritto di chiedere il pagamento delle spese sia all’usufruttuario  sia al nudo proprietario, a seconda di chi ritenga più solvibile.

Questo significa che l’amministratore potrà emettere le spese condominiali tanto nei confronti dell’usufruttuario quanto del nudo proprietario. La legge distingue quali siano però le spese che restano a carico del nudo proprietario ovvero tutte quelle che attengono ad interventi di straordinaria amministrazione. 

Chi deve fare l’imputazione delle spese?  Spesso la suddivisione delle spese viene fatta dall’Amministratore nei casi di affitto di appartamento, su richiesta specifica del proprietario, ma questo costituisce ovviamente un extra compenso che il proprietario deve corrispondere all’amministratore.

L’Amministratore quindi dovrà farsi dare il contratto di affitto, perché da questo evincerà quali siano gli accordi sulle spese stipulati tra proprietario e conduttore. 

Per cui emetterà i relativi mav che, in base alla ripartizione, saranno intestati al proprietario per le spese di sua spettanza, e all’inquilino per le spese che competono a lui.

Ovviamente, se l’inquilino non dovesse pagare, l’Amministratore dovrà rivolgersi esclusivamente al proprietario.

Nel caso di usufrutto invece, fermo restando il principio di solidarietà, va da sé che le spese condominiali siano solitamente sempre quelle ordinarie, per cui i bollettini di pagamento saranno sempre intestati all’usufruttuario.

Se ci sono spese straordinarie deliberate, i ratei verranno richiesti al nudo proprietario con l’emissioni di bollettini a lui intestati. 

Se le spese ordinarie competono all’usufruttuario e quelle straordinarie al nudo proprietario, il diritto di voto in assemblea competerà all’usufruttuario per tutto ciò che attiene alla gestione ordinaria, mentre se occorrerà deliberare anche su spese straordinarie, dovrà essere convocato anche il nudo proprietario che eserciterà, solo su queste, il diritto di voto. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Condividi:

Articoli correlati

cosa controllare prima di comprare casa
Cosa controllare prima di acquistare casa

Cosa controllare prima di comprare casa? Qualche consiglio da seguire per non pentirsi dell’acquisto fatto. Spese condominiali pregresse. Abbiamo già parlato di chi debba pagare,

bilancio condominiale
Bilancio condominiale

Bilancio condominiale Come leggere il bilancio condominiale. È necessario che l’amministratore documenti in maniera chiara e semplice la riscossione dei contributi nei confronti dei condòmini

ripartizione spese ascensore
ripartizione spese ascensore

Ripartizione spese condominiali ascensore Sono due i criteri che vengono presi in considerazione per la ripartizione delle spese tra i condomini per la sostituzione di

Che problema vuoi risolvere?

Contatti